Bando Impresa Sicura

Invitalia Bando Impresa Sicura

Il Bando Impresa Sicura dà la possibilità di chiedere un rimborso fino al 100% delle le spese relative all’acquisto dei dispositivi di protezione individuale.

La notizia è certa, ma la procedura implica un percorso tortuoso e presenta delle limitazioni alle tipologie di spesa ammesse.

A questo si aggiunge la modalità di richiesta che, ancora una volta in questo scenario si basa sul cosiddetto click-day limitato ai primi richiedenti.

Il rimborso può arrivare ad un massimo di 500 euro per ogni dipendente dell’impresa e per spese sostenute dal 17/03/2020 alla data di domanda (sarà possibile farne richiesta dal 11/05/2020). Farà fede la data di emissione della fattura di acquisto.

Per la richiesta è necessaria l’identità digitale SPID, oppure Carta CNS.

Il beneficio è rivolto alle Imprese iscritte a CCIAA e non spetta ai professionisti.

Le spese rimborsabili riguardano esclusivamente

  1. mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;
  2. guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
  3. dispositivi per protezione oculare;
  4. indumenti di protezione quali tute e/o camici;
  5. calzari e/o sovrascarpe;
  6. cuffie e/o copricapi;
  7. dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;
  8. detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici.

La richiesta va presentata presenta telematicamente a Invitalia al seguente link: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/emergenza-coronavirus/impresa-sicura

Le fasi del Bando Impresa Sicura

1 Prenotazione – dalle ore 9 alle ore 18 del giorno 11/05/2020, fino al 18/05/2020 – con indicazione dell’importo della spesa sostenuta.

2 Pubblicazione dell’elenco degli aventi diritto (in base all’ordine cronologico di arrivo)

3 Presentazione domanda dalle ore 10 del 26/05/2020 alle ore 17 dell’11/06/2020 con allegazione delle fatture di acquisto

4 Erogazione del rimborso nel mese di giugno

Altri articoli recenti

Bando Digital Trasformation
100 Milioni di Euro Stanziati. Ecco come fare per ottenerli.

Le misure da adottare per tutelare il dipendente da COVID-19, rientrino a tutti gli effetti tra gli adempimenti obbligatori in tema di sicurezza sul lavoro, che determinano, in capo al datore di lavoro, una responsabilità penale nel caso in cui un dipendente affermi di aver contratto la malattia (anche rimanendo asintomatico) sul luogo di lavoro.

Leggi l'articolo »
Detergente alcolico alternativo

La più semplice, efficace e immediata soluzione per la corretta igiene delle mani è quella della detersione frequente con acqua e sapone, ma desideriamo ricordare in questo spazio due modalità di preparazione di una soluzione alcolica disinfettante da ritenersi similare ai noti prodotti in gel oggigiorno così difficili da reperire nelle farmacie e nei supermercati.

Leggi l'articolo »

Soluzioni Evolvex